C.L.R. Coordinamento Lesbiche Romane

ODISSEA di Cristina Zanetti

odissea_zanetti_sitoeventi

Archivia e CLR

presentano

ODISSEA 

Cronache d’incoscienza e di vita estrema

Di Cristina Zanetti

 Venerdì 21 Novembre 2014

Ore 18,30

Non è un libro sul cancro, ma sulla gioia di stare insieme.  

Marina nel cerchio energetico della sua sfamiglia

 

Ne parleremo insieme a GIOVANNA OLIVIERI e l’autrice CRISTINA ZANETTI

SINOSSI: Marina è napoletana e vive a Bologna da molti anni. È ostinata, testarda, irremovibile. Non si scoraggia davanti alle difficoltà e le supera. Ha sempre ragione, non ammette gli errori e persevera. In napoletano è “capatosta”. Generosa e intrattabile, geniale e intraprendente,imprevedibile e irascibile. E’ amata o detestata, senza mezze misure. Di colpo deve fare i conti con una novità che sconvolge la sua vita e quella del gruppo di donne che la circonda…

L’AUTRICE: Cristina Zanetti, laureata in Filosofia, si dedica attualmente alla scrittura, al cinema indipendente delle donne e cura il blog www.geysir.itNel 1993 fonda, insieme a Marina Genovese e all’Associazione Culturale Lesbica Visibilia, “IMMAGINARIA. Festival Internazionale del Cinema Lesbico” rinominato in seguito “Festival Internazionale delle Donne Ribelli, Lesbiche, Eccentriche…” (www.immaginaria.org), occupandosi della programmazione cinematografica. Il suo primo romanzo “Stop Movie. L’ingrato compito di vivere al passato”, Cicero, Venezia 2009 (www.stopmovie.it), è stato presentato in tutta Italia.

a seguire

L’anteprima nazionale del nuovo cortometraggio di

Sirka Capone

stella di mare

A più di due anni dalla realizzazione di “Dhe lell world”, parodia della serie tv “The L word”, in cui la protagonista Carlina Benvenuti, pescivendola di Livorno, incontrava per la prima volta nella sua vita la possibilità di accedere al meraviglioso mondo del cinema, “Stella di mare” ci porta a misurarci con un’artista ormai affermata e unica nel suo genere.

Abbiamo colto la palla al balzo… quando il festival di cultura lesbica di Toulouse ci ha invitate in primavera per proiettare il corto precedente; abbiamo quindi deciso di girare durante il viaggio e la permanenza in Francia. La storia si ambienta in auto, durante il lungo viaggio Livorno-Toulouse e al festival Printemps lesbien de Toulouse.

Durante la serata verranno presentati i precedenti corti a tematica lesbo-femminista della  regista. Alla proiezione di “Stella di mare” seguirà una performance live della cabarettista Carlina Benvenuti.

INGRESSO SOLO DONNE

Casa Internazionale Delle Donne

Via San Francesco Di Sales 1/B

Comments are closed.

UA-37150046-1