Warning: Declaration of Portfolio_Walker::start_el(&$output, $category, $depth, $args) should be compatible with Walker_Category::start_el(&$output, $category, $depth = 0, $args = Array, $id = 0) in /web/htdocs/www.clrbp.it/home/wp-content/themes/scope/functions/theme-functions.php on line 556
Senza categoria | C.L.R.

C.L.R. Coordinamento Lesbiche Romane

Serata kesbilé

KESBILE’

presenta

SERATA DOPPIA

Programma 

Ore 20.00: proiezione

“LO SCHERMO VELATO”
(The Celluloid Closet)
Documentario. Anno 1995. Min 102
diretto da
Rob Epstein e Jeffrey Friedman

Sinossi:
Ispirato all’omonimo libro di Vito Russo, il documentario ripercorre la storia della rappresentazione dei personaggi gay e lesbici nel cinema statunitense (dagli esordi agli anni ottanta). È stato utilizzo molto materiale di repertorio e realizzate numerose interviste di attori, attrici, registi e sceneggiatori, tra i quali Tony Curtis, Gore Vidal, Susan Sarandon, Whoopi Goldberg, Shirley MacLaine, Tom Hanks e altri. Nella versione originale la voce narrante è quella dell’attrice Lily Tomlin.
Presentato in anteprima al Toronto International Film Festival nel 1995 e nel 1996, prima al Sundance Film Festival, poi al Festival di Berlino.

A seguire (ore 22.00 circa)

KARAOKA

ovvero

“Starnazza che ti passa”

microfoni aperti
a tutte le donne
che vogliono cimentarsi
DAL VIVO

venerdì 15 Marzo 2019

Casa Internazionale Delle Donne

Via San Francesco di Sales 1/b
Roma

ingresso solo donne
sottoscrizione € 5.00

Immaginaria 2019

CLR
presenta

Serata a sostegno
Immaginaria 2019
14° edizione

“Proiezione più aperitivo”

Venerdì 22 marzo
ore 21,00

PROGRAMMA:

– Aperitivo di benvenuto
Proiezioni di cortometraggi dall’archivio di Immaginaria:
– ore 21.30 prima selezione edizione 2018 (45min) 
– a seguire seconda selezione edizione 2017 (45min)

Sinossi corti dall’edizione 2018:
BATHROOM RULES di Kat Idalgo / Canada 2017 / 6’
Studente di dieci anni, gender fluid, si aggira ansiosamente nella scuola alla ricerca di un bagno sicuro dove poter fare la pipì in pace.
CHRISTINE di Jessica Adler / Usa 2016 / 10’
Con l’aiuto del suo migliore amico, Christine modifica la sua idea di forza e di cosa significhi essere se stessa.
GOLD STAR di Karla Legaspy / USA 2016 / 11’
Quando Iliana dedica una canzone d’amore alla sua insegnante nel corso di un talent show alla scuola elementare, le reazioni omofobiche che seguono da parte dei dirigenti scolastici e di sua madre rovinano la sua esperienza. Il disappunto di Iliana aumenta quando sente per caso sua madre Terry accusare la sua amica queer Chela di influenzare il suo comportamento. Malgrado la serata disastrosa, Iliana trova conforto e fiducia nelle amiche.
THREE CENTIMETERS di Lara Zeidan / UK 2017 / 9’
Quattro ragazze libanesi accompagnano un’amica sulla ruota panoramica per farla distrarre da una delusione d’amore. Durante l’avventura claustrofobica all’aria aperta, mentre ondeggiano sulla cabina scoperta, le ragazze si abbandonano alle confidenze. A un certo punto la ruota si blocca, e Manal confessa che ha una fidanzata.
THE WORLD CAN WAIT di Deborah Espect / 2018 / 8’
Vic è un personaggio popolare di una serie televisiva di successo. Ma quando i produttori esecutivi dello show si riuniscono per decidere della sua sorte, si trova a dovere combattere per la sua sopravvivenza. “Il mondo può attendere” è una parodia sulle “truppe della morte lesbiche”. Troppi personaggi lgbtq+ vengono fatti fuori senza motivo dalle nostre serie favorite. Ci meritiamo il lieto fine!

Sinossi corti dall’edizione 2017:
FAKE IT di Tzurit Hartzin Israele 2015 23’
Zohar ha bisogno di foto per la sua mostra fotografica e chiede alla sua ex, Ella, di ricreare alcune situazioni del loro rapporto in modo da poterle fotografare. Ella, dapprima riluttante, alla fine accetta. La macchina fotografica è pronta. Fingi, recita. Foto scattata. Non è reale. O forse sì? Un amore, due ragazze, tutto il passato davanti ai loro occhi. Premio della Giuria Miglior Corto Outfest Los Angeles 2016, Miglior Film al Tel Aviv Int’l Student Film Festival, Israel 2015. Best Cinematography at Tel Aviv Int’l Student Film Festival, Israel 2015
VOW OF SILENCE di Be Steadwell USA 2014 23’
Jade, una cantante e compositrice dal cuore spezzato, fa voto di silenzio nella convinzione di potere riconquistare la sua ex. A una festa di donne queer di colore conosce una musicista affabile e comunicativa grazie alla quale riesce a ritrovare la sua voce.

Casa Internazionale Delle Donne
Sala Simonetta Tosi
via San Francesco di Sales 1/a

Ingresso solo donne
sottoscrizione €10,00

Serata Kesbilè

Venerdì 15 febbraio 2019

KESBILE’
doppio appuntamento

 

Programma:

ore 20.00: proiezione del film
“When Night Is Falling”
(quando cala la notte)
diretto da Patricia Rozema
Drammatico 1995 Canada 1h 34m

a seguire

“Ma ieri n’e’ venuta Valentina?”
slow – speed – date
per festeggiare tutte le
“CUORE SOLITARIE”

Casa Internazionale delle donne
Via San Francesco di Sales 1B – Roma

Ingresso solo donne
Sottoscrizione €5,00

KESBILE’ CONCERTO

Kesbilè

invita

 Venerdì 18 Gennaio 2019

 alla serata

“DOPPIO GUSTO”

Programma:

ore 20 proiezione FILM

Women

di Jane Anderson

Trama: nella cornice di una stessa casa vengono narrate tre storie diverse che si avvicendano con il passare degli anni (1961, 1972, 2000). Diviso in episodi descrive alcune delle difficoltà che due donne innamorate possono incontrare nel loro percorso di coppia.

Episodio 1961: Alla morte della propria compagna e convivente, la signora Edith Tree (Vanessa Redgrave) si trova a confrontarsi con i parenti di lei, legittimi eredi …

Episodio 1972: Linda (Michelle Williams), giovane femminista, incontra Amy (Chloë Sevigny) in un locale frequentato da butch, le due s’innamorano ma le compagne politiche di Linda hanno delle difficoltà …

Episodio 2000: Kal (Ellen DeGeneres) e Fran (Sharon Stone) sono determinatissime a diventare genitrici …

GENERE: Drammatico ANNO: 2000 REGIA: Jane Anderson ATTORI: Vanessa Redgrave, Marian Seldes, Jenny O’Hara, Marley McClean, Paul Giamatti, Donald Elson, Susan Mosher, Elizabeth Perkins USA, 96 min

a seguire

CONCERTO LIVE 

di

ALICE CLARINI con ANNALISA BALDI

ALICE CLARINI nasce a Roma nel 1979 e cresce ascoltando musica. La sua produzione artistica viene influenzata soprattutto dal folk americano degli anni 80 e dai cantautori italiani ( in particolare Francesco De Gregori). Il suo progetto cantautorale nasce nel 2003 ma è nel 2012,  grazie al fortunato incontro con Emiliano Ballarini (in arte “Bah!”), chitarrista e arrangiatore dei suoi brani, che il suo lavoro acquista slancio e spessore ottenendo vari riconoscimenti tra i quali, nel 2013, il“Premio Della Critica- Musicultura”. Nel 2014 esce il suo primo lavoro, un EP dal titolo “Meno di zero” che si propone di presentare quella che è la vena più cantautorale ed intimista della sua variegata anima musicale. Dopo l’uscita dell’EP, continuando a mantenere viva l’attività live, comincia subito a lavorare all’arrangiamento di altri brani insieme al Bah! con la collaborazione di Edoardo Petretti, pianista ed arrangiatore. Nel 2016 esce il suo secondo lavoro, “Fuori”,  LP dall’ anima pop, che tocca le corde del rock, del blues e del cantautorato più intimista. Ad anticipare l’album e ad accompagnarne l’uscita, i  video dei due singoli contenuti nel disco “Raccontami dello yoga” (ottobre 2015) e “Lontano da te” (aprile 2016) per la regia di Doni Corrado, entrambi pubblicati su  Repubblica.it Dal 2016 ad oggi, ha continuato a dedicarsi all’attività live per promuovere il suo lavoro. Attualmente è in cerca di una produzione per il suo terzo disco. Riconoscimenti 2012: Vincitrice “Frammenti Musica Live”. – Semifinalista “San Lorenzo Summer Festival”. 2013: Scelta per le selezioni di “Martelive 2014” – Vincitrice “Premio della Critica- Musicultura” – Vincitrice “Premio Sabina Music Summer” – Finalista “Premio De Andrè2014: Semifinalista “Premio De Andrè” – Finalista “Premio Botteghe D’autore” – Finalista “Premio Bianca D’Aponte” – Il brano “Meno di zero” viene inserito nella compilation emergenti del primo maggio. 2016: Finalista “L’Artista che non c’era

ANNALISA BALDI Baldi nasce a Roma nel 1977. E’ impegnata come chitarrista in numerosi progetti musicali e teatrali, tra i quali “Le Romane” (musica popolare romana) con Raffaella Misiti, Desirée Infascelli, Arianna Gaudio e la collaborazione di Gabriella Aiello in più occasioni, in particolare nello spettacolo di “Villa Celimontana Jazz”. Da “Le Romane” nasce lo spettacolo teatrale “Nine Amate”, in scena in numerosi teatri romani tra cui il Teatro Quarticciolo, il Teatro di Tor Bella Monaca, il Teatro Elsa Morante e il Teatro Ambra Jovinelli, nonché in occasione della chiusura dei festeggiamenti dei 140 anni di Roma Capitale in Via XX Settembre. Chitarrista del cantautore Gabriele Lopez con il quale prende parte ad una lunga attività live in tutto il territorio nazionale . Chitarrista ed arrangiatrice nel trio femminile “Calipso Chaos”.  Chitarrista del gruppo “La distanza della Luna”. Chitarrista nel duo Baldi-Borozan, con un’intensa attività live. Chitarrista nel 2007 di Peppe Voltarelli ( ex leader de “Il Parto delle Nuvole Pesanti” ) nel “Distratto ma però tour” con il quale si esibirà in tutta Italia e al premio “De Andrè”. Collabora come chitarrista nella “Banda Jorona” (Bianca Giovannini, Ludovica Valori, Desirée Infascelli e Daniele Ercoli). Collabora con vari gruppi musicali, come chitarrista-turnista.

L’evento è riservato alle donne

Ingresso a sottoscrizione

L’età ridicola

 Coordinamento Lesbiche Romane

presenta
il libro

L’età ridicola

di

Margherita Giacobino

Dettaglio sinossi:
A quasi novant’anni, la vecchia vive sola a Torino con l’anziano gatto Veleno … e con i ricordi di un amore finito (la sua compagna, l’amatissima Nora, è morta da molti anni ormai); non ha altro da fare se non tenere il conto dei nuovi dolori alle ossa, ascoltare alla radio notizie di violenze e catastrofi … e fare quattro chiacchiere con l’amica e coetanea Malvina, sempre più smemorata e persa sui sentieri affollati della demenza.
In costante dialogo amoroso con la morte, la vecchia suo malgrado è ancora piena di energia e si prende cura di ciò che le resta dell’amore: il decrepito Veleno e la sua amica svaporata … E quando oscure minacce incombono su Gabriela, la vecchia leonessa artritica non ci pensa due volte a sfoderare gli artigli per difendere ciò che le è caro.

Venerdì 11 Gennaio 2019 ore 18,00

Casa Internazionale Delle Donne
Sala Simonetta Tosi

 

Ingresso solo donne

 

Margherita Giacobino vive a Torino, è scrittrice, saggista e traduttrice. Ha tradotto, tra gli altri, Emily Brontë, Gustave Flaubert, Margaret Atwood, Dorothy Allison, Audre Lorde. Collabora alla rivista satirica online “Aspirina

I suoi libri:
Racconti
Un’americana a Parigi, 1993, Baldini & Castoldi, (con lo pseudonimo di Elinor Rigby)
Le pioniere del sesso, 2000, Il Dito e la Luna (con lo pseudonimo di Elinor Rigby)
Saggi
Svegliatevi bambine (in collaborazione con Pat Carra), Zelig, Milano, 1996
“Orgoglio e privilegio : viaggio eroico nella letteratura lesbica”, Il dito e la luna, Milano, 2003
Guerriere, ermafrodite, cortigiane. Percorsi trasgressivi della soggettività femminile in letteratura, 2005, Il Dito e la Luna
Romanzi
Casalinghe all’inferno, Baldini & Castoldi, Milano 1996;
Marina, Marina, Marina, Kunstmann, Monaco,1999
L’educazione sentimentale di C.B., Tartaruga, 2007
La morte è giovane, 2009, Adriano Salani Editore (con lo pseudonimo di Rita Gatto)
L’uovo fuori dal cavagno, Eliot, 2010
Ritratto di famiglia con bambina grassa, Mondadori, 2015
Il prezzo del sogno, Mondadori, 2017

Ascolta il sonoro della presentazione QUI

kesbilè teatro

MEI DAY MEI DAY RISPONDETE – Non sono James Bond ma qualche allarme l’ho lanciato anch’io

Come proseguimento di “Non sono Sharon Stone ma qualche uomo l’ho avuto anch’io”, questa volta lo spettacolo è una carrellata fatta di personaggi famosi del passato e di persone vere del presente, le donne, ovvero le mille e più facce di sé stessa. Una Monna Lisa impaziente e folle, una Desdemona femminista, e tutte le tipiche note satiriche e autobiografiche care all’autrice/attrice, ironia e autoironia graffiante. Un allarme più che gridato suggerito a suon di battute, di e con Donatella Mei.

DONATELLA MEI
Attrice, autrice e organizzatrice culturale, vive e lavora a Roma.
Dal 2000 si occupa di cabaret e poesia performativa.
Inizia la sua carriera di attrice partecipando allo spettacolo L’apocalisse di Leo De Berardinis. Nel 2000 fonda il gruppo di poesia giocosa I Poeti Transgeniali e nel 2002 Le Passere Solitarie, recitando nei maggiori teatri italiani in “Il Bello Addormentato” di Maurizio Costanzo e Gianni Fantoni. Partecipa a trasmissioni radiofoniche e televisive (Maurizio Costanzo Show, Ottovolante, Le Invasioni Barbariche, RaiSat, Futura Tv, Radiorock, Radio Centro Suono, Ecoradio).
È presente in numerose antologie tra cui Pink Ink, La notte È il mio giorno preferito, 20 anni di Haiku e Poesia a comizio (Casa Editrice Empiria).
Pubblica nel 2008 la raccolta Tesoro no per l’editore Libero di scrivere, da cui trae parte del testo dello spettacolo “Non sono Sharon Stone ma qualche uomo l’ho avuto anch’io”, rappresentato con successo nel 2009 al Teatro dell’Orologio di Roma, con repliche nei teatri del Belpaese.
È stata vincitrice del premio Haiku 2004 e 2007 indetti da Empiria e dell’Istituto di Cultura Giapponese, del Premio Capoliveri Haiku 2007 e del Premio Internazionale Nosside 2014.
Nel 2010 scrive “L’importanza di Donatella” che debutta nel novembre 2011 al Teatro di Documenti di Roma con repliche in vari teatri di Roma e di altre città. Lo spettacolo, che
diventerà “Si chiamava Donatella come me” è stato portato anche nei licei e nei centri sociali del paese.
Nel 2013 riscrive le donne più importanti di Shakespeare in chiave umoristica e, al Teatro dei Satiri di Roma, “Desdemona, Ofelia, Giulietta e le altre (ovvero se Shakespeare fosse stato femminista)” riceve un notevole successo di pubblico e critica.
Nel 2015 è la volta della trilogia “Dora Maar”, “Tina Modotti”, e “Camille Claudel”, studi su tre artiste del passato, un passato che non aveva voluto riconoscerle. Studi andati in scena a Lucha Y Siesta, casa internazionale per donne in difficoltà.
I suoi ultimi lavori teatrali “Una losca e frigida solitudine” e “Mei day mei day rispondete – Non sono James Bond ma qualche allarme l’ho lanciato anch’io” continuano ad essere rappresentati a Roma e in altre città.

Lesbotombola 2018_I menu

Menu disponibili tra :

Per Vegetariane – Per NON Vegetariane – Per celiache solo su richiesta

 

Vi aspettiamo in tante!

Casa Internazionale Delle Donne – Via S. Francesco di Sales 1/b  Roma

Per info/prenotazioni:

   

contatti@clrbp.it

Lesbotombola 2018 – Gli Sponsor

Gli Sponsor della XV Edizione (finale)

Vuoi offrire un premio per questa XV Edizione? Scrivici: contatti@clrbp.it

 I° PREMIO – TV LG 43″ FULL HD !!

 Tutti i premi non assegnati saranno messi in palio nella riffa finale

20121119191110

Note biografiche

Migi Sean Pecoraro è nata a Genova da genitori siciliani, nel 1979 si è trasferita a Londra dove ha studiato arti visive e discipline umanistiche. È tornata in Italia nel 1989.

A Roma ha fatto parte del CLR e ha collaborato all’organizzazione di rassegne cinematografiche traducendo testi dall’inglese e preparando i sottotitoli dei film proiettati.
Ha anche tradotto testi letterari, poetici ed artistici a tematica LGBT già dai primi anni del suo rientro in Italia per eventi ufficiali e rassegne teatrali (Teatro Testoni di Bologna) e per riviste e pubblicazioni come DWF e la casa editrice Il Dito e La Luna
Ha contribuito all’organizzazione di mostre artistiche, collettive e del proprio lavoro a Londra, Roma, Bari e Bologna
Attualmente insegna lingua inglese all’Università di Bologna.

Kesbilè concerto

KESBILE’
presenta

ALICE PELLE
in concerto

Venerdì 16 Novembre 2018 
Ore 21.00

L’artista:

Alice Pelle è una cantautrice romana.
Già all’età di nove anni inizia a studiare pianoforte.
Le sue prime influenze musicali sono Beatles, Tori Amos, Carole King.
Figlia di artisti vive la sua infanzia in un ambiente talmente ricco di fermenti artistici e culturali da rendere l’espressione creativa un naturale mezzo di comunicazione.
Dopo brevi esperienze con band dell’underground romano, intraprende la carriera solista e inizia a comporre i primi brani piano e voce.
Debutta nel mondo della discografia nel 2005 con l’album Camera.
Nello stesso anno entra a far parte dei Belladonna, band con la quale suona principalmente in USA e in Gran Bretagna. Con il gruppo registra 3 album: Metaphysical Attraction del 2006, The Noir Album del 2009 e And There Was Light del 2011
La composizione rimane un filo costante in tutti questi anni, assieme alla partecipazione e collaborazione a progetti di altre realtà musicali dal cantautorato al metal alla musica elettronica.
Infatti, nel 2007 registra il suo secondo album solista: Little dream.
Nel gennaio 2010 entra a far parte della band di Alex Britti per il tour invernale.
Nel maggio del 2013 è vincitrice della II edizione del Musiche Festival di Roma.
Contestualmente agli impegni live, insegna canto moderno, pianoforte classico e moderno, tiene laboratori di musica d’insieme e scrittura creativa musicale, e, da tre anni, dirige il coro pop “HurlaHoop Choir” dell’ Hula Hoop club di Roma.

 

INGRESSO A SOTTOSCRIZIONE
SOLODONNE

UA-37150046-1